tour Israele

 

1° GIORNO: 26 SETTEMBRE 2021: VENEZIA – ROMA – MILANO – TEL AVIV – GERUSAEMME

Ritrovo dei Sigg. Partecipanti presso gli aeroporti di Venezia/ Roma/Milano disbrigo delle formalità d’imbarco e doganali, quindi par­tenza con volo diretto per Tel Aviv. Arrivo a Tel A­viv, disbrigo delle formalità di sbarco e doganali e trasferimento con pullman GT riservato per Gerusalemme con guida in lingua italiana. Arrivo a Gerusalemme. “Welcome Shecheyanu”, un brindisi di benvenuto alla vita in un punto panoramico davanti alla vista mozzafiato di Gerusalemme. Sistemazione nelle camere riservate. Cena di benvenuto. Spettacolo notturno di suoni e luci alla Torre di Davide. Pernottamento in hotel.

2° GIORNO: 27 SETTEMBRE 2021:  GERUSALEMME

Prima colazione in hotel. In mattinata incontro con la guida e partenza per la visita della città vecchia di Gerusalemme: attraverso i quattro quartieri che la caratterizzano. Intorno al Santo Sepolcro si trova il quartiere cristiano; il quartiere armeno è incentrato intorno alla cattedrale di San Giacomo; il quartiere ebraico si addossa al Muro Occidentale; il quartiere musulmano infine si trova a nord dell’attuale spianata delle moschee. Partendo dal quartiere armeno si arriverà, percorrendo le vie del Cardo, al quartiere ebraico giungendo al Muro Occidentale, noto come Muro del Pianto. Suggestivo luogo di preghiera dove gli Ebrei ricordano la distruzione del Tempio per opera dei romani e l’inizio della diaspora; tra le antiche pietre si annidano migliaia di foglietti con le preghiere degli ebrei devoti. Si prosegue con una camminata verso il quartiere cristiano, fino al Santo Sepolcro, basilica sacra ai Cristiani, che racchiude il luogo della crocifissione e della sepoltura di Gesù. Pranzo in ristorante. Si continua poi verso il quartiere musulmano, con la visita esterna delle Moschee e una passeggiata nel Suq arabo. A seguire si raggiunge il colle di Moria, luogo legato al sacrificio di Isacco, dove si eleva la Cupola della roccia (Qubbat aṣ-Ṣakhra), uno dei più importanti monumenti dell’arte islamica, costruita da artisti bizantini nel 691 circa e la cui cupola è ricoperta interamente d’oro. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento./

BASILICA DEL SANTO SEPOLCRO: Custodita tra le mura della Città Vecchia, la Basilica del Santo Sepolcro è tra i luoghi di culto più importanti non solo di Gerusalemme, ma dell’intero mondo cristiano. La Basilica sorge infatti dove si ritiene sia stato sepolto, e in seguito sia risorto, Gesù. Meta di fedeli da tutto il mondo, è una tappa fondamentale per chiunque, fedele e non, si rechi in visita a Gerusalemme.

ABBAZIA DELLA DORMIZIONE: L’Abbazia della Dormizione è un meta popolare sia per i pellegrini che per i fedeli locali. All’interno, la basilica circolare è notevole per la sua semplicità e bellezza. Al centro della sua abside semicircolare si trova un mosaico di Maria e del bambino Gesù, con le figure di dodici profeti sotto di loro. Attorno alla chiesa si trovano sei cappelle laterali decorate da splendidi mosaici che illustrano scene quali Maria e Gesù bambino che ricevono i pellegrini, l’albero genealogico della famiglia di Gesù, Giovanni Battista sulle sponde del fiume Giordano, san Benedetto – il fondatore dell’ordine benedettino, e altri santi.

MURO DEL PIANTO: Il Muro del Pianto è l’unico luogo veramente sacro per gli ebrei ed è l’esempio di un muro che, invece di dividere un popolo, lo unisce. L’ Hakotel Hama ‘aravi, questo è il nome ebraico del Muro del Pianto, significa muro occidentale: si tratta infatti della sezione occidentale, unica parte superstite, dell’antico tempio di Gerusalemme, distrutto dai soldati romani nel 70 d.C. e mai più ricostruito. La distruzione del tempio ha significato per il popolo ebraico l’inizio della diaspora e la perdita del luogo di culto, che simboleggiava l’unità culturale e religiosa della popolazione. Il luogo sacro diventa anche simbolo di una memoria storica, che conferisce l’identità etnica a un popolo destinato a disperdersi nel mondo.

3°GIORNO 28 SETTEMBRE 2021: GERUSALEMME – YAD VASHEM (IL MEMORIALE DELL’ OLOCAUSTO) – BETLEMME – GERUSALEMME

Pensione completa. In mattinata partenza per la città nuova di Gerusalemme e visita dello Yad Vashem, il Memoriale dell’Olocausto, eretto in memoria dei martiri delle barbarie naziste durante la Seconda Guerra Mondiale. Proseguimento per Betlemme, visita della Basilica della Natività e dei suoi sotterranei, dove si trova una grotta in cui una stella d’argento indica il luogo dove nacque Gesù. Accanto è la mangiatoia dove Egli venne posto appena nato. L’ingresso attuale della chiesa è una bella porta lignea, bassa e stretta, risalente al XIII secolo: le sue dimensioni ridotte servivano ad impedire che truppe a cavallo potessero irrompere all’interno ed oggi chi entra nell’edificio compie, curvandosi, un atto di umiltà.  Pranzo a Betlemme. Nel pomeriggio rientro a Gerusalemme e pomeriggio libero per shopping e relax. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

BETLEMME: La città di Betlemme si erge su due colline, di cui quella occidentale, la più elevata, ospita il nucleo più antico, con caratteristiche viuzze strette e tortuose, mentre su quella orientale sorge la parte più moderna della città; qui si trovano numerosi conventi e soprattutto la basilica della Natività, fatta costruire dall’imperatore Giustiniano intorno alla metà del VI secolo sulle rovine di una chiesa preesistente.

4° GIORNO 29 SETTEMBRE 2021: GERUSALEMME – MASADA – EIN GEDI – MAR MORTO

Prima colazione in hotel e check-out. Incontro con la guida e trasferimento con pullman GT riservato attraverso il Deserto della Giudea per Masada. La fortezza, situata presso la riva occidentale del Mar Morto, fu costruita nel I secolo a.C. nei primi anni di regno di Erode il Grande su un ripido sperone di roccia. Rinforzata su tre lati da mura, Masada fu l’ultimo baluardo della resistenza degli zeloti che cedette ai Romani nel 74 d.C. dopo un lunghissimo assedio e un suicidio collettivo. Al termine proseguimento  nell’oasi della riserva naturale di Ein Gedi e soft hikink della durata di circa un’ ora, si potranno ammirare la flora e la fauna locale camminando tra piccole cascate. Pranzo e Spa al Crowne Plaza sulle rive del Mar Morto. Successivamente trasferimento in tempo utile con pullman GT riservato presso l’hotel al Mar Morto. Disbrigo delle pratiche di check-in, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

5° GIORNO 30 SETTEMBRE 2021. MAR MORTO

Prima colazione in hotel. Soggiorno relax sul Mar Morto dove si potrà fare un piacevole ed inusuale bagno. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

6° GIORNO 1 OTTOBRE 2021:MAR MORTO CESAREA MARITTIMA -NAZARETH

Prima colazione in hotel e check-out. In mattinata trasferimento con pullman GT riservato per Betlemme, per la visita della Basilica della Natività. Pranzo in ristorante. A seguire trasferimento in pullman GT riservato a Tel Aviv, arrivo in hotel, disbrigo delle pratiche di check-in, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

NAZARETH: Situata nella splendida regione israeliana della Bassa Galilea e famosa per essere la città dove Gesù è vissuto e cresciuto, oggi Nazareth è la più grande città araba del nord di Israele. La maggior parte delle persone a Nazareth sono musulmane o cristiane. Il suo patrimonio storico e culturale cristiano, la popolazione a maggioranza musulmana e la sua ubicazione nello stato ebraico, rendono questa città multiculturale così unica. Non potete perdervi questa vibrante città durante la vostra visita in Israele. Tra le numerose chiese e gli importanti siti cristiani è possibile scoprire una città divertente e vivace che offre un reale assaggio dello stile di vita contemporaneo in Medio Oriente.

7°GIORNO 2 OTTOBRE 2021 NAZARETH – CAFARNAO – TABGA – MONTE DELLE BEATITUDINI – HAZOR -BANIA – SORGENTI DEL GIORDANO  – NAZARETH

Prima colazione in hotel. In mattinata visita delle località intorno al Lago di Tiberiade: Cafarnao, con la visita degli scavi dell’antica città con la Sinagoga e la Casa di Pietro; Tabga: con le chiese del Primato e della Moltiplicazione dei pani e dei pesci. Al termine delle visite salita al monte delle Beatitudini dal quale si gode una splendida vista del Lago di Tiberiade. Al termine proseguimento per Hazor e pranzo al Kibbutz di Haielet Hashahar. Nel pomeriggio proseguimento per Banias. Vi si trovano i resti archeologici di epoca ellenistica e di epoca romana. Vi si recò Gesù con i discepoli quando gli stessi vennero interrogati e provocati: “La gente chi dice che sia il Figlio dell’Uomo? Voi chi dite che io sia?” Ai tempi di Gesù il villaggio in questo territorio si chiamava Cesarea di Filippo. La nomenclatura attuale si rifà al nome greco Panias (luogo sacro al dio Pan, dio della campagna, dei greggi e degli armenti). Sul posto è visibile la grotta del dio Pan e i resti successivi di un tempio erodiano, sosta alle sorgenti del fiume Giordano. Al termine rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

8° GIORNO 3 OTTOBRE 2021: NAZARETH – TEL AVIV – VENEZIA – ROMA – MILANO  

Prima colazione in hotel. Trasferimento in pullman GT riservato all’aeroporto di Tel Aviv disbrigo delle formalità di imbarco e partenza per Venezia/Roma/Milano. Arrivo agli aeroporti di destinazione, disbrigo delle formalità di sbarco e doganali.